Il wargame è donna!

22 Apr

Le donne, soprattutto se single ed abbandonate, si dedicano agli hobby di mia nonna: una partita a bridge, il decoupage… ma mia nonna era scusata visto che all’epoca potevano essere novità! Così (ogni giovedì sera, ad esempio) parlano male degli uomini, anche se vorrebbero comunque sposarene uno, davanti ad un martini bianco con oliva, facendosi i complimenti a vicenda per quei dettagli insignificanti come il colore dello smalto sulle unghie dei piedi.

Amano definirsi strateghe e battagliere… o.O


Qualche giorno fa, alla fumetteria/ludoteca dietro casa, un mio amico ha effettuato la dimostrazione di Infinity, un wargame di miniature a tema fantascientifico. Da totale profana di questa tipologia di giochi, dopo la serata, consiglierei vivamente alle amiche e colleghe donne di smetterla di trasferire le Madonne su piatti di coccio e dedicarsi ad hobby consoni alle qui sopra citate definizioni.

Fattore ludo-artistico:
Le miniature da gioco si comprano grezze, vanno montate e dipinte, sfoghiamo la nostra creatività con la pittura! Oltre alla possibilità di sfoggiare deliziosi ninnoli in una teca quando non li si utilizzano per giocare… non quegli inutili gingilli Swarovski che mostrano soltanto le spese della vostra stupidità!

Fattore ludo-mentale:
Le donne sono strateghe per natura, o comunque riescono a tenere da conto molti fattori nel medesimo momento più di quanto possa fare un uomo, il multitasking mentale e l’animo battagliero (che comprende anche la caratteristica di essere particolarmente scassacazzi), facilità molto la giocabilità!

Fattore ludo-sociale:
I nerd sono una categoria maschile ormai rivalutata, gente normale con pregi e difetti, non sono più strani di tanti altri che si potrebbero incontrare, neanche più brutti. Insomma, se una donna riesce a sopportare un uomo che guarda la partita di calcio la Domenica perché non uno che si dedica a giochi di miniature?


Infinity è wargame tridimensionale ad ambientazione scientifica, di ispirazione Cyberpunk, prodotto dalla spagnola Corvus Belli. Ambientato all’incirca 175 anni avanti nel futuro, permette ai giocatori di ingaggiare piccoli scontri e schermaglie tra gruppi di miniature in scala 28mm, utilizzando un sistema di ordini molto flessibile, permettendo ad ogni giocatore di reagire alle azioni nemiche durante il turno dell’avversario. Nel gioco sono anche presenti notevoli influenze Anime/Manga. (cit. Wikipedia)

Annunci

17 Risposte to “Il wargame è donna!”

  1. lorenzo aprile 24, 2011 a 11:43 pm #

    molto meglio sopportare uno che fa miniature piuttosto che uno che guarda il calcio.

    o forse no?

    io una donna nerd me la sposerei, almeno saprei di cosa parla, e non mi trascinerebbe in giro per negozi di vestiti e cosmetici.

    o forse sì?

  2. Black75 aprile 26, 2011 a 10:39 am #

    Ah beh, incontrare una donna amante di videogiochi/fumetti/miniature e compagnia cantando sarebbe stato il massimo della vita per me.
    Già mi sembra un miracolo l’essere riuscito a contagiare alla mia metà la “scimmia” per Star Trek.
    Sul fronte fumetti e videogiochi sono in alto mare, figuriamoci se mi dovesse trovare a dipingere una miniatura doi Warhammer et similii!
    Ma dico io: donne nerd, ma ndo’ stavate stipate quando noi neo-nerd carini ed a modo cercavamo di accasarci?????
    Nascoste!!!!
    Peggio per tutti.

  3. Molly M. aprile 26, 2011 a 3:00 pm #

    La mia teoria è che i ragazzi nerd non vogliono credere che esistano anche donne nerd, preferiscono l’idea di privarsi di qualche hobby per tenersi accanto una ragazza come se qualcuna che invece partecipa alla vostra vita “asociale” sia troppo strana.

    I nerd sono purtroppo una minoranza per ambo i sessi, io ho avuto lo stesso vostro problema in passato: uomini fin troppo fighetti per i miei gusti!

  4. Black75 aprile 27, 2011 a 11:31 am #

    “https://molicybe.wordpress.com/2011/04/26/whos-amung-us”

    che era? muhahahahaha, gli snippet non lasciano via di scampo, ricordatelo!!!!

    p.s. ok, nella prossima vita ci accordiamo per il matrimonio. o la convivenza, che fa più figo!

    • Molly M. aprile 27, 2011 a 12:00 pm #

      Hihihihi! Ho fatto casino per avere il codice della mappina con le visite dal mondo che vedi in home nella colonna centrale. Il sito mi ha mandato il codice sotto forma di post e l’ha pubblicato in automatico XD

      P.S. Nella prossima vita credo sarò allergica al matrimonio come in questa!

  5. Imma aprile 28, 2011 a 1:57 pm #

    In realtà non credo affatto esistano le nerd. Fumetti, videogiochi e modellini non possono fare di una donna una nerd e soprattutto farle scordare smalti, scarpe e borse, come – mi pare di capire – vorrebbe il primo commentatore.
    I nerd forse dovrebbero essere tutti omosessuali.
    (Per altro nerd e fighetto non sono affatto antitesi, io ne conosco)

    • Molly M. aprile 28, 2011 a 2:22 pm #

      Conosci gente strana tu… e disconosci altra gente anche davanti all’evidenza. Beh, complimenti! ^^

  6. lorenzo aprile 28, 2011 a 8:17 pm #

    i nerd fighetti, semplicemente, non sono nerd. ultimamente, la definizione di nerd è stata spesso travisata. i nerd veri e propri sono sfigati, mentre i loro coetanei si sbronzano e chiavano loro cercano di craccare qualche programma mentre stanno su wow. il nerd figo è un’invenzione di mtv!

    @molly: la tua teoria ha un senso. è anche vero che molte nerd sono degli scaldabagni con le gambe e (forse) le braccia.

    • Molly M. aprile 29, 2011 a 3:37 pm #

      I nerd non sono sfigati, sono persone con degli interessi di nicchia e si chiudono nei loro discorsi tecnici del tipo: “il soldato attivo spara 3 di burst a BS 10 +3 di precisione, quindi critico al 13. Quello che overwatcha tira un dado a BS 11 +3 dell’arma -3 del Cover quindi 11”.

      Non parlerei di “molte donne nerd” e neanche di “scaldabagni”, io porto la taglia 42! Insomma, perché mi piacciono fumetti, videogiochi e giochi da tavolo non vuol dire che mi trascuro fisicamente, magari ci bado meno di un’appassionata di make-up e preferisco spedere i miei soldi per un nuovo starter pack di miniature piuttosto che per un nuovo paio di scarpe con il tacco.

      • Imma maggio 1, 2011 a 12:56 am #

        Ecco, appunto: anche a me piacciono fumetti, videogiochi e giochi da tavolo eppure non rientro né nella categoria scaldabagno né in quella di nerda, ci tengo a precisare soprattutto la seconda.

    • Imma maggio 1, 2011 a 12:40 am #

      Io conoscerò pure gente strana, non c’è dubbio, ma so bene di cosa parlo.
      Per altro pur non conoscendo la genia di nerd sfornati da mtv, con nerd fighetto non stavo certo intendendo figo, è che mi è tornato in mente l’amico più nerd che ho – che infatti è così nerd da definirsi geek – e la sua scoperta di mrporter.
      La tua lorenzo non è la reale descrizione di una categoria di persone, più che altro è la solita caricatura che si fa dei nerd; ma se questa poteva andare bene fino agli 80 ora non credo si possa più parlare di scopate vs craccate e nemmeno d’interessi di nicchia.
      Per altro la descrizione che fai delle presunte nerd è terribile e per nulla veritiera.

      (A ben pensarci il nerd figo esiste, eccome: Pharrell Williams. Più figo di così!)

      • Luca maggio 2, 2011 a 4:40 pm #

        Pharrell Williams è un coglione, ma soprattutto non è un nerd, e tu non c’hai capito un cazzo.

        • Imma maggio 2, 2011 a 5:14 pm #

          Sì, certo. Un figo che fa troppi soldi è sempre un coglione e sia mai che venga etichettato come nerd.
          Il punto è che – ed il tuo commento non fa altro che confermarmelo – per definire un nerd al giorno d’oggi non bastano più determinati interessi. Poi siamo pure troppo ot e chiedo scusa per essere di nuovo intervenuta, è che sarei interessata ad una discussione simile, anche se ogni volta che mi ritrovo ad avere amichevoli scambi di vedute con persone che si definiscono nerd – non tutte, ma parecchie – e pensano di parlare a nome di tutta la categoria, mi son sempre sorpresa per la rigidità mentale e l’aggressività. Essere nerd non significa far parte di un club esclusivo e soprattutto, luca, non sei tu a rilasciare certificati di nerditudine. Nemmeno io, per carità.

          • Luca maggio 15, 2011 a 3:01 pm #

            haha! Sei sicura che siamo noi quelli aggressivi perché mi pare che qui c’è una sola vera protagonista ad alimentare questo divertentissimo ot! XD

            Sei una vera fan del wargame tu! Anzi, di tutti i giochi in generale! Si vede dal numero di commenti che lasci inerenti al tema videludico! XD

  7. Molly M. maggio 1, 2011 a 12:56 pm #

    Ok, direi di darci tutti una calmata. Come unica amministratrice di questo blog premetto che qui sono ben accetti tutti: nerd, geek, fighetti, tamarri, ebrei, cattolici, negri, Dio, il Diavolo e chiunque ama definirsi come meglio crede e soprattutto che crede nella definizione data, ma non si tollerano verità assolute ed i “so tutto io!”, al contrario sono tollerate le cazzate o cose serie esclusivamente inerenti al tema del post che in questo caso è il wargame e non se i nerd esistono o se una donna è nerd o meno.

    I prossimi commenti che non seguono la tematica qui ed in altri post ahimé verranno censurati.

  8. Imma maggio 1, 2011 a 6:23 pm #

    Mamma mia che esagerazione. Mi sta benissimo se cancellerai questo commento sia chiaro, ma lo scrivo giusto per chiarirmi con te: io sono ed ero calmissima. E se il “sotutto” era riferito a me, come credo, mi è parso un poco gratuito. Sono intervenuta dopo diversi commenti che parlavano di donne nerd, non tanto del tema di cui tu avevi scritto, quindi già off topic. E, malgrado le mie personali idee, mi pare che anche tu abbia avuto da ridire al commento di lorenzo. Tutto qui, non è mai stato un flame.
    Per il resto ti auguro una buona domenica ed una buona rimozione.

    • Molly M. maggio 1, 2011 a 11:25 pm #

      Grazie per l’augurio, purtroppo oggi domentica 1 Maggio ho lavorato esattamente come venerdì 1 Aprile quindi… Pesce d’Aprile! Io sparo un mare di cazzate tra cui le minacce di censura 😛 detesto privare il web delle perle di gente con salde convinzioni.

      A parte questo, mi pare di capire che il wargame qui non interessa a nessuno… pazienza. Nell’attesa che mi arrivi per posta lo starter pack di Infinity mi passo lo smalto sulle unghie (questo non è uno scherzo, è il grigio perlato 272 di Kiko!)

      Dato che qui si parla spesso di videogiochi, fumetti e giochi da tavolo spero vivamente tornerai a commentare qualche mio post, dirò a lorenzo di non andare off topic, è uno tra i miei più fedeli commentatori ed anche un caro ragazzo! Sono sicura che un altro paio di commenti nello stesso post e diventerete amiconi 😉

      Buon lunedì cara! Spero ti vada meglio della mia domenica -.- sob…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: